Il matrimonio è il giorno più atteso, sognato e programmato. Viene organizzato nei minimi particolari perché resti il più bello e indimenticabile. Viverlo intensamente è molto importante, ma lo è ancora di più lasciare un ricordo. È molto importante che venga documentato con naturalezza ogni istante, ogni emozione. È il fotografo di matrimoni che con la sua esperienza può cogliere l’attimo, ogni scatto è irripetibile.

L’album fotografico raccoglie le foto del matrimonio e di ogni suo momento. Attenzione viene data ai particolari, all’abito della sposa, all’outfit dello sposo, ai gesti degli ospiti, all’incontro con i genitori.

Il servizio fotografico matrimoniale ha lo scopo di documentare le emozioni e ogni tappa della giornata per condividerla con amici e parenti ogni volta che lo si desidera.

La domanda che molto spesso si pongono gli sposi è come si svolge il servizio fotografico. Il fotografo segue tutti gli eventi della giornata, con descrizione e semplicità. Il suo scopo è quello di mettere a loro agio gli sposi e tutti gli invitati.

Gli scatti pre-cerimonia

Il ricordo della cerimonia nuziale parte dai preparativi. Il fotografo ha il compito di imprimere sulla pellicola la sposa mentre sistema il vestito, o l’acconciatura. Cogliere l’espressione dello sposo che attende il momento fatidico è impagabile, è il fotografo che ha il compito di cogliere e creare il ricordo.

L’ingresso della sposa in chiesa

L’ingresso della sposa in chiesa è l’inizio della cerimonia religiosa. È il primo grande momento, ricco di emozioni che devono essere catturate dallo scatto. L’ingresso nella chiesa della sposa accompagnata da suo padre, i paggetti e le damigelle che li precedono, il cuscino con le fedi, il saluto dello sposo sono solo i principali momenti da raccontare con la fotografia.

Lo scambio delle promesse

È senz’altro il momento più importante ed emozionante del matrimonio. Il servizio fotografico matrimoniale deve raccontare momento dopo momento questa parte della cerimonia. Il sorriso, lo sguardo, le mani degli sposi devono essere ripresi e documentati in fotografie che raccontano un’emozione.

Firme e termine della cerimonia religiosa

Il reportage di matrimonio non richiede che gli sposi si fermano e si dispongano in posa, coglie l’istante così come viene, senza costrutti artificiali. È così che si ammirano foto che diventano vere e proprie opere d’arte. In cui si osserva la felicità degli sposi e la festa che inizia a prendere forma.

Non è mai prefissato il numero degli scatti, durante la festa potranno essere scattate infinite foto per riprendere istanti che possono sembrare insignificanti ma che insieme ad altri possono rendere l’idea della felicità degli sposi e degli invitati.

Ingresso in sala e primo ballo

La magia continua nella sala ricevimenti dove gli sposi sono accolti dagli invitati che li aspettano per iniziare il rinfresco. Il buffet, i tavoli, i fiori sui tavoli, ogni particolare riceve la giusta attenzione dal fotografo, che deve documentare ogni instante dall’ingresso degli sposi al saluto degli invitati. Da questo momento in poi il fotografo è libero di ritrarre tutto quello che ritiene interessante per la buona riuscita del servizio fotografico matrimoniale.

Il primo ballo vede gli sposi al centro della sala che iniziano a ballare e a vivere il giorno più emozionante della loro vita. Gli scatti devono essere veloci e devono catturare i sentimenti vivi che solo uno sguardo, un abbraccio possono dare. Solo un bravo fotografo può essere in grado di cogliere l’instante e di non tralasciare nulla, al caso. Deve fotografare i balli degli sposi e degli invitati, l’animazione e la soddisfazione degli invitati che si trovano a condividere con gli sposi il loro matrimonio.

Il servizio fotografico si protrae fino al termine della giornata, raccontando con scatti rapidi e frequenti l’evoluzione della festa.

Richiedi informazioni:

Questo articolo è di proprietà di Fabio Schiazza e della relativa Agenzia Web da cui è stato prodotto.